CROWDFUNDING FOR INDIVIDUALS - COMPANIES - INSTITUTIONS - FOUNDATIONS

Un Ecografo per la Vita

Share with your friends

Il reparto di ginecologia dell’ospedale di San Severino da molti anni è il punto di riferimento per le donne della provincia di Macerata che intraprendono l’avventura di diventare mamme e dare alla luce un figlio.

Mi chiamo Angelo Mantovani, sono il direttore dell’unità operativa di ostetricia e ginecologia presso l’ospedale B.Eustacchio di San Severino Marche (MC). Ricordo come nel 1977 ricevetti la proposta di creare e dirigere il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale che si sarebbe aperto da lì a poco. Lasciai l’Università di Ancona dove ero assistente del prof. Mutti, per organizzare il reparto che fu aperto il 29 settembre dello stesso anno.

mantovani2Il nuovo reparto di Ostetricia ha cominciato la sua attività con poche risorse tecnologiche e con poco personale. Da prima un solo assistente, poi due, l’essenziale per l’ascoltazione del battito cardiaco fetale con gli ultrasuoni, poi il primo cardiotocografo, la possibilità di utilizzare un ecografo in radiologia, l’arrivo del terzo assistente e mano a mano tutti gli altri a completare l’organico.

All’inizio degli anni 80 riuscimmo ad effettuare le prime diagnosi prenatali mediante amniocentesi. Alla fine degli anni 80 ottenemmo lo strumentario necessario ad eseguire la laparoscopia, tecnica all’avanguardia nel campo ginecologico.

In breve tempo da 200 parti all’anno ci siamo trovati ad assisterne oltre 800. Le ostetriche, preziose collaboratrici, negli anni, sono giunte ad un organico pieno di dieci ed è stato possibile iniziare attività di screening del cervico-carcinoma e di preparazione al parto.

Ma oggi, purtroppo la situazioni per il nostro reparto sta cambiando a causa dei numerosi tagli alle risorse finanziarie che la crisi economica ha reso necessari. Oggi i macchinari di cui dispone il reparto non sono più in grado di operare nel migliore dei modi e lo screening, la diagnosi e, di conseguenza, la cura delle malattie ginecologiche risultano sempre pìù difficile.

mantovani1Il reparto di ginecologia ha urgente bisogno di un nuovo ecografo ma purtroppo la ASL non dispone dei fondi necessari (50.000 euro) per l’acquisto di questo macchinario. Mediante l'ecografia ostetrica è possibile studiare la presenza in utero della camera gestazionale per confermare la presenza di una gravidanza intrauterina, calcolare la datazione, il numero di feti, la loro vitalità e la regolare crescita escludendo malformazioni congenite.

Grazie all’ecografia è possibile, inoltre, individuare la presenza di cisti ovariche, fibromi uterini, polipi e altre neoformazioni che potrebbero portare conseguenze estremamente gravi per la salute della donna. L’importanza di fornire il reparto di ginecologia di questo macchinario è fondamentale per garantire e migliorare il benessere e la salute di tutte le donne e neo-mamme che quotidianamente richiedono il nostro aiuto.

Oggi siamo noi, ed io in prima persona, a chiedere il vostro aiuto.

Un piccolo contributo che può aiutare migliaia di persone ad evitare e curare malattie per dare alla luce bambini sani e forti.

Anche un euro può fare la differenza!

-------------------------------- ENGLISH --------------------------------

 

The department of gynecology at the San Severino Hospital is the reference point for women in the province of Macerata that are starting the adventure of giving birth to a son.

My name is Angelo Mantovani, I am the manager of the Obstetrics and Gynecology Department at the B.Eustacchio Hospital of San Severino Marche (MC). I remember how in 1977 I received the proposal to establish and manage the Obstetrics and Gynecology Department in the new hospital. I left the University of Ancona, where I was prof. Mutti's assistant, to create the department that was opened on 29 September of the same year.

mantovani2The new Department began its activity with a few resources and little personnel. At the beginning just one assistant, then two, then the essential ultrasound-machine for the fetal heart beat auscultation, then the first cardiotocograph and the possibility of using an ultrasound-machine in radiology, then the arrival of the third assistant and gradually of all the other collegues to complete the staff.

In the early 80's we were able to make the first prenatal diagnosis via amniocentesis. At the end of the 80s we got the needed instruments to perform the forefront laparoscopic technique.

In a few years from 200 birth/year we managed to assist over 800. Midwives, our precious collaborators, completed the staff and we even managed to start the screening activity for cervical cancer and birth preparation.

But today, unfortunately, the situation for our department is changing due to the numerous economic cuts to our resources that the crisis economy has caused. Today the available instruments are no longer able to operate in the best way and the screening, the diagnosis and, consequently, the treatment of gynecological diseases are getting more and more difficult. mantovani1

The Ginecology Department need urgently a new ultrasound machine but unfortunately the ASL doesn't have the needed funds (€ 50,000) for the purchase of this equipment. By obstetric ultrasound test it is possible to study the presence in the uterus of the gestational room to confirm the presence of an intrauterine pregnancy, to calculate the dating, the number of fetuses, their vitality and regular growth excluding congenital malformations.

Thanks to ultrasonography it is also possible to detect the presence of ovarian cysts, uterine fibroids, polyps and other growths that can have extremely serious consequences for the woman's health. The importance of providing this new equipment is essential to ensure and improve the health of women and new mothers that daily need our help.

Today we ask for your help.

A small contribution that can help thousands of people to prevent and treat diseases for giving birth to healthy babies.

Even a euro can make a difference!

 

SUBSCRIBE TO OUR NEWSLETTER

and keep always in touch with our initiatives.

Crowdfunding Istao Crowdfunding Fondo Ambiente Italiano Crowdfunding Quotidiano Nazionale Crowdfunding Il Resto Del Carlino Crowdfunding Cronache Maceratesi
All rights reserved - PROPOSIZIONE.COM - P.I. 01926770445