CROWDFUNDING PER PRIVATI - AZIENDE - ISTITUZIONI - FONDAZIONI

  • Scopri i progetti e contribuisci alle campagne di Crowdfunding pubblicate su PROPOSIZIONE.COM.
    +
  • Trova le risposte alle domande ed ai dubbi più comuni sul Crowdfunding e su PROPOSIZIONE.COM.
    +
  • Vuoi un aiuto da un esperto di Crowdfunding? Chiedi ai nostri advisors, professionisti collaboratori di PROPOSIZIONE.COM
    +
  • Se hai esperienza in un settore professionale e vuoi aiutare progettisti che hanno buone idee ma poca esperienza, inviaci la tua richiesta e diventa ADVISOR.
    +

Crowdfunding per Aziende

Crowdfunding per Imprese ed Aziende

Il crowdfunding si diffonde in Europa giorno dopo giorno e le piattaforme cominciano ad offrire servizi sempre più professionali e completi sul mercato dei finanziamenti e delle donazioni on-line.
Ma come si può utilizzare il crowdfunding in azienda con PROPOSIZIONE.COM?

Immaginiamo un’azienda che desideri immettere sul mercato un nuovo prodotto di consumo. Il ciclo produttivo da adottare si dovrà basare su una buona strategia organizzativa che partirà dall’ideazione e progettazione del prodotto alla creazione del prototipo, dall’analisi del mercato di riferimento ad una strategia di marketing ed una campagna pubblicitaria vincenti. Tutti questi step implicano un investimento elevato e non possono in ogni caso garantire il successo per l’azienda.

In un quadro generale come quello appena descritto il crowdfunding può diventare un’ottima occasione per l’azienda in quanto modifica fino quasi ad invertire l’intero processo produttivo. Ma come funziona in concreto il crowdfunding in azienda?

In generale una campagna su PROPOSIZIONE.COM sfrutta le risorse del web e di internet per creare una sorta di grande “colletta on-line” tra tutti gli utenti del web interessati al progetto. Ma questa situazione si ottiene solo attraverso la diffusione del progetto su larga scala sfruttando le risorse offerte dalla rete, dai social network ai forum ed alle newsletter. Tutto ciò offre all’azienda la possibilità di avere un primo feedback sul prodotto da parte degli utenti, con ancora il progetto sulla carta e con un notevole risparmio economico.

In pratica una campagna di crowdfunding permette all’azienda di sondare il mercato di riferimento senza dover coinvolgere un’agenzia specializzata nell’analisi di mercato: un elevato numero di donatori che sostengono il progetto saranno sicuramente sinonimo di un buon livello di interesse per il prodotto e per il progetto.

A questo primo beneficio se ne aggiunge un altro legato alle ricompense. Una buona regola da rispettare quando si realizza una campagna di crowdfunding per aziende, è quella di inserire tra i ringraziamenti ed incentivi, anche il prodotto stesso che si realizzerà con l’aiuto delle donazioni. Anche in questo caso vale la regola del “quanto più interessante è considerato il prodotto per gli utenti, tanto più gli stessi saranno disposti a donare l’importo necessario ad ottenere il prodotto stesso come ricompensa. Tutto questo per l’azienda equivale a vendere il “prodotto su carta”, ad offrire a chi è interessato la possibilità di “prenotare” il prodotto, ancor prima che venga realizzato, attraverso una donazione su PROPOSIZIONE.COM. Paradossalmente se la campagna di crowdfunding ha successo, l’azienda riceve il “fatturato” da vendita ancor prima di aver realizzato il prodotto.

Può sembrare strano ma nella nuova economia di mercato e nella nuova dimensione economica legata al crowdfunding, i progetti più riusciti hanno sempre evidenziato questo fenomeno. Tra i numerosi esempi possiamo sicuramente annoverare il più eclatante, cioè il progetto “Pebble, l’orologio del 21° secolo”, in cui l’azienda ha chiesto un aiuto di $100.000 per lanciare sul mercato il proprio smartwatch, e dopo circa 50 giorni di campagna di crowdfunding, ha raggiunto lo strabiliante risultato di oltre 68.000 donatori con contributi superiori a $10.000.000 (dieci milioni di dollari) e con moltissimi “pre-ordini” del prodotto stesso sotto forma di ricompensa.

In conclusione, la tecnica del crowdfunding può essere utilizzata dalle aziende come strumento per affrontare lo studio ed il lancio di un nuovo prodotto con un approccio di nuova generazione e con una drastica diminuzione degli investimenti. E se la campagna non riscuote il successo desiderato, in ogni caso l’azienda guadagna in pubblicità ed in immagine.

Terminiamo l’argomento con uno schema esemplificativo degli step progettuali che evidenzia le differenze tra una strategia “classica” ed una basata sul “crowdfunding”:

 

PROGETTAZIONE STANDARD

progettazione-classica 

 

PROGETTAZIONE CON IL CROWDFUNDING

progettazione-crowdfunding

 

 

Crea la tua campagna di

CROWDFUNDING

e trova i fondi per i tuoi progetti!

ISCRIVITI GRATIS ORA

Dubbi? Domande? Inviaci un messaggio!

Compila questo modulo per richiedere informazioni a PROPOSIZIONE.COM. Sarai ricontattato il prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
captcha
Ricarica

Aiuto On-line

  • 1
  • 2

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

e rimani sempre informato sul Crowdfunding e sulle nostre iniziative.

Crowdfunding Istao Crowdfunding Fondo Ambiente Italiano Crowdfunding Quotidiano Nazionale Crowdfunding Il Resto Del Carlino Crowdfunding Cronache Maceratesi
All rights reserved - PROPOSIZIONE.COM - P.I. 01926770445